In Insula Ex Insula - Lucia Pinzauti

Si inaugura sabato 5 luglio alle ore 17:30 presso il Centro Visite Area Protetta del Monteferrato di Montemurlo la mostra personale dell’artista Lucia Pinzauti, a cura di Ilaria Magni, dal titolo “In Insula ex Insula“.

Orari apertura:
Da lunedì a domenica: 10:00-12:00/ 16:30-20:00


Informazioni:
Press Arte in Toscana tel. 3484013707

Tra sculture, tavole, tele ed installazioni, un viaggio nel mare dell’interiorità dell’essere umano tra luci ed ombre, dove l’insula (isola) è l’essenza stessa dell’uomo evocata dalla forma archetipica del nautilus, simbolo della sezione aurea, della creazione e della spirale infinita, la chiave della fisica dell’universo. Nella scultura o nel segno dinamico dell’artista tale forma richiama un meccanismo di chiusura, di protezione il quale contiene in sé anche il suo opposto, l’idea di rigenerazione, espansione, modificazione, percorso in movimento, non solo ricerca di un centro verso cui si tende ma anche di un esterno verso cui fluire (in insula ex insula).

Lucia Pinzauti indaga attraverso il medium artistico il senso di isolamento, di involontaria segregazione o di autoindotto esilio, sia fisico che psicologico, legato ad una forma di disagio o turbamento, come meccanismo di autoconservazione, alternato ad un senso di riconciliazione con il tutto, esternazione e movimento come in un ciclo vitale dove un naturale flusso segue un periodo di stasi.

Parteciperà alla serata di inaugurazione il prof. Adriano Senatore, impegnato nell’integrazione scolastica di alunni diversamente abili e con problematiche di apprendimento o di disagio, in qualità di rappresentante dell’Associazione ‘9cento, che si occupa di recuperare, analizzare e tramandare la memoria storica di eventi, temi e aspetti vari della società e della cultura del nostro mondo e di quello del secolo scorso.

Segue un’estratto del Tg Oggi in Toscana dell’8 Luglio 2014, inerente all’evento:

___________________
Biografia di Lucia Pinzauti: nasce a Prato nel 1980. Artista visiva, pittrice, scultrice, illustratrice. Dopo il diploma presso l’Istituto d’Arte di Pistoia Policarpo Petrocchi con indirizzo “arte nel tessuto”, si specializza presso l’Istituto Professionale di Stato della Grafica e Pubblicità Datini di Prato. Nel 1998 è finalista alla mostra d’artigianato e design “Design Qualitart Nuove idee per il 2000”. Nel 2001 partecipa alla mostra d’arte collettiva “Forme d’Arte” a Montale. Nel 2013 prende parte alla collettiva “Inaequalia: il diritto di essere uguali” col patrocinio del Comune di Firenze. Nello stesso anno espone all’interno della mostra d’arte contemporanea sul tema della violenza sulle donne presso Chiesa S. Carlo dei Barnabiti Firenze.