Ricordo del Dott Luigi Brancolini

Luigi Brancolini_1Nel 15° Anniversario della morte (14 luglio 2013), desidero ricordare il Dott Luigi Brancolini proprio come nella foto pubblicata martedì 14 luglio 1998 (data del decesso) dal quotidiano “La Nazione”: volto sorridente, cappello dalle larghe falde appoggiato appena sulla testa, ed era così che si presentava quando entrava nella Biblioteca medica, di cui era segretario.  Era per me quasi un padre, sempre prodigo di consigli e suggerimenti sempre preziosi, che elargiva quando gli venivano richiesti. Sempre pronto allo scherzo ed alla battuta. Sono stata molte volte ad ascoltare, incantata, i suoi aneddoti, e le storie che sapeva raccontare così bene, senza minimamente annoiare. Conosceva la storia dell’uomo, dalle origini ai giorni nostri e ha sempre avuto tanta memoria da ricordarsi, con precisione i fatti e le date più importanti.  Viaggiando nei vari continenti, ebbe modo di approfondire le sue già notevoli conoscenze. Era come avere accanto un’enciclopedia vivente.

Da "La Nazione" 14 Luglio 1998

Da “La Nazione” 14 Luglio 1998

La sua morte lasciò un grande vuoto in tutte le persone che  conobbero e apprezzarono questo pediatra con la vocazione della storia. Lo ricordano con simpatia ed affetto tanti pistoiesi che hanno avuto la necessità della sua opera di medico. Allievo del prof. Cocchi di Firenze, Brancolini aveva svolto anche l’attività di medico in marina, durante il servizio militare. Nel 1946 aveva assunto l’incarico di Direttore del Brefotrofio di Pistoia, carica che mantenne per circa quarant’anni. A questo proposito mi piace ricordare quello che Brancolini riferì diversi anni fa in un’intervista proprio sul brefotrofio, uno dei più antichi d’Europa: era stato fondato, infatti, nel 1223.

L’Ospedale degli Innocenti” (così lo chiamava), “era una grande famiglia e non aveva niente a che vedere con l’immagine di tristezza e di squallore che il termine brefotrofio poteva suscitare. L’istituto aveva una conduzione familiare e i bambini erano prima di tutto delle persone …”

Luigi Brancolini_2Mi piace ricordare, inoltre, che nel febbraio del 1993 il dr. Brancolini ricevette un importante riconoscimento dal Rotary Club di Pistoia e Montecatini Terme, dove era iscritto fino dal 1962 e dove rivestì gli incarichi di prefetto e presidente. La “Paul Harris Fellows”, uno dei più importanti riconoscimenti rotariani, le fu consegnato quale premio per l’attività, la passione e l’attaccamento al Club e ai principi del sodalizio. In pensione dal 1986, Brancolini ha continuato a collaborare con l’ASL occupandosi della Biblioteca medica, curando la straordinaria collezione di ferri chirurgici dell’Accademia Medica “F. Pacini” che ha fatto conoscere a centinaia di studenti delle scuole pistoiesi, cui faceva da guida, spiegando nello stesso tempo la storia del “Ceppo” e battendosi per la conservazione della Sala Anatomica definita la “più piccola del mondo”. Diversi sono i suoi scritti: da ricordare la pubblicazione presentata assieme al dr. G. Niccolai “Uno sguardo al passato: viaggio tra i ferri chirurgici dell’Ospedale del Ceppo di Pistoia”, pubblicata in occasione del VII centenario dello Spedale del Ceppo di Pistoia (1977) e l’altro volume, pubblicato sempre insieme al dr. Niccolai su Filippo Pacini, con i lavori originali sui corpuscoli e il colera, sul microscopio e sulla retina.

Per finire questo mio ricordo vorrei riportare per tutti i lettori una frase di Chesterton cui Brancolini teneva particolarmente: “Molti, se non tutti i mali della nostra epoca, sono dovuti al fatto che nel nostro mondo vagolano incontrollate ed irrepresse troppe virtù cristiane impazzite e distolte dal loro giusto fine”.

Pistoia, 14 Luglio 2013

Testo di Lalla Calderoni
___________________

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...