Medici pistoiesi combattenti

Il contributo dei Medici di Pistoia e della Valdinievole alla causa del nostro Risorgimento
(Notizie tratte da uno scritto di Enrico Coturri sul Bullettino storico pistoiese del 1961)

Anche i medici di Pistoia e della vicina Val di Nievole dettero il loro contributo per una Italia unita e finalmente libera e, anche se, nella nostra regione, essi non si immischiarono, in genere, in particolari cospirazioni come i loro colleghi di tante altre città della nostra penisola, perché di questo non ve ne era davvero gran che bisogno da noi in Toscana, pur tuttavia, quando la patria li chiamò, accorsero, specialmente nel fatidico 1848, in gran numero anch’essi. Tutti si distinsero per atti di valore sui campi di battaglia e come medici veri e propri in soccorso dei loro compagni feriti o caduti ammalati. A questo punto il Coturri elenca medici e chirurghi di Pistoia e della Val di Nievole che presero parte in qualche modo alle gloriose giornate del “nostro riscatto”:

  1. Bacchetti Onorato, pistoiese, partecipò alla battaglia di Montanara del 29 maggio 1848.
  2. Bacci Francesco nato a Bibbiena (Arezzo) ma pistoiese di adozione avendo esercitato a lungo la professione a S. Marcello Pistoiese (battaglia di Montanara.
  3. Bartolini Cesare, pistoiese (prese parte nel ’48 ancora studente a Pisa nella 3ª Compagnia del Battaglione Universitario.
  4. Belli Agostino per vari anni chirurgo maggiore in seconda della Guardia nazionale mobile (Battaglione di Pistoia).
  5. Bertelli Andrea, pistoiese, milite volontario nel ’48 nell’esercito toscano, conseguendo solo in seguito il grado di caporale. Fu ferito sul campo della battaglia di Montanara. Fu fatto prigioniero. Dopo che fu liberato aderendo ad un invito del Governo ottomano si recò in Turchia e non fece più ritorno. Si ritenne perito nella guerra di Crimea.
  6. Betti Pietro nato a San Biagio di Tizzana (Pistoia) fece parte anche lui nel ’48 al combattimento di Montanara.
  7. Buggiano (o Buggiani) Vitale, pistoiese, si arruolò volontario come milite della Civica e fu assegnato al 1° battaglione fiorentino, prendendo parte alla campagna di quell’anno. Nella giornata di Curtatone si occupò della cura dei feriti che combattevano a Montanara e partecipò ancora come medico alla guerra del 1859.
  8. Calugi Leopoldo, di Montecatini, arruolatosi volontario come milite nella 4ª Compagnia del Battaglione universitario pisano con esso partì per i campi di Lombardia.
  9. Fedi Antonio, pistoiese, medico di riserva della 4ª Compagnia della Guardia nazionale toscana, battaglione di Pistoia.
  10. Frosini Aldovrando (o Aldobrando), pistoiese, volontario nella campagna del ’48. Fu fatto prigioniero nella battaglia di Montanara. Entrò poi nell’esercito regolare toscano e fu nominato medico chirurgo di battaglione nel 1° reggimento di linea Poi, passò all’esercito italiano dove raggiunse il grado di Colonnello medico.
  11. Leporatti Bartolomeo, pistoiese, combatté valorosamente a Montanara, si recò poi in Turchia e morì in Crimea. Una lapide lo ricorda ancor oggi nel cimitero pistoiese della Vergine.
  12. Magni Francesco, nato a Spedaletto pistoiese, prese parte alla battaglia di Montanara nel ’48. Nel ’49 milite a Pistoia nella 2ª Compagnia della Guardia Nazionale toscana, battaglione di Pistoia.
  13. Malucelli Leopoldo, di Montecatini, prese parte anche lui alla Battaglia di Montanara, come milite volontario della 4ª Compagnia del 1° battaglione universitario pisano conseguendo poi il grado di caporale.
  14. Mazzei Leopoldo, pistoiese, prese parte alla famosa battaglia di Montanara come milite semplice nella 4ª Compagnia del 2° Battaglione fiorentino.
  15. Moranti Paolo, lucchese, nato a Limano di Bagni di Lucca, prese parte, come milite volontario nel Battaglione Universitario pisano (2ª Compagnia), alla battaglia di Curtatone e Montanara.
  16. Nelli Leopoldo, pistoiese, prese parte nel Battaglione Universitario pisano (2ª Compagnia ) alla battaglia di Montanara.
  17. Piccoli Pietro, pistoiese, faceva parte come milite della 2ª Compagnia del Battaglione pistoiese della Guardia Nazionale toscana.
  18. Petrini Gustavo, pistoiese, studente di medicina all’Università di Pisa si arruolò milite volontario nel Battaglione Universitario pisano e prese parte alla battaglia di Curtatone e Montanara.
  19. Scannerini Smeraldo, pistoiese, partì come medico volontario nell’Esercito toscano nella guerra del ’48 e prese così parte alla battaglia di Curtatone e Montanara.
  20. Tedici Giovan Battista e Tesi Torello, pistoiesi, entrambi chirurghi, fecero parte della 4ª Compagnia della Guardia Urbana di Pistoia.
  21. Tigri Atto, pistoiese, partecipò come tenente della 2ª Compagnia del battaglione Universitario pisano alle gesta di Curtatone meritando per il suo ardore combattivo nel difendere, armato di una scimitarra turchesca e di uno schioppo, la trincea a Atto Tigrisinistra del ponte di detta località, e per la sua abnegazione nel soccorrere i feriti, una speciale citazione nella gazzetta bresciana ed il sincero elogio dello storico del Battaglione Universitario Gherardo Nerucci. Oggi le sue ossa riposano accanto a quelle del Civinini e del Pacini nella Chiesa dell’Ospedale del Ceppo. Una targa posta in Via Sant’Andrea al n°17 in Pistoia lo ricorda ancor oggi.

Sono solo brevi note biografiche che tuttavia dimostrano che scienza e patria possono bene e debbono costituire un binomio indissolubile per tutti.

Bibliografia
Enrico Coturri. Il contributo dei medici di Pistoia e della Valdinievole alla causa del nostro Risorgimento, in Bullettino Storico Pistoiese vol III (1961), n. 1, pp. 23-34.

Pistoia, 16 Marzo 2013

Testo di Lalla Calderoni,
fotografia di Luca Bertinotti
______________________

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...